Cinema e Spettacolo

Elezione presidente della Repubblica, la prima votazione.

today24 Gennaio 2022

Sfondo

Alle 15 via alle urne alla Camera. I 1008 Grandi elettori dovranno scegliere il nuovo presidente della Repubblica. Pd, M5S e Leu scelgono la scheda bianca. Stessa ipotesi per FdI, Lega e Forza Italia.

Oggi è il giorno del primo voto. Alle 15 alla Camera si sono aperte le urne per la scelta del tredicesimo presidente della Repubblica. Oggi i grandi elettori sono 1.008 tra senatori, deputati e delegati delle Regioni. Le prime tre votazioni prevedono l’elezione a maggioranza di due terzi dei componenti, quindi occorrono 672 voti.

Gli elettori presenti e assenti alle prime votazioni

Oltre agli elettori che hanno chiesto di poter anticipare il voto, a causa di motivate ragioni di salute, sono stati chiamati i senatori a vita. Sono presenti Elena Cattaneo, Mario Monti, Liliana Segre e Renzo Piano. Assenti, invece, Carlo Rubbia e Giorgio Napolitano. La votazione prosegue in ordine alfabetico, dopo i senatori a vita, seguono deputati e poi delegati regionali.

Intanto, nel parcheggio di Montecitorio, in via della Missione, è stato allestito il drive-in dove votano i Grandi elettori positi al Covid. Il primo ad arrivare a bordo di un’ambulanza è stato Ugo Cappellacci, parlamentare di Forza Italia: sceso ha votato nell’apposita tenda allestita e poi è salito di nuovo sul mezzo.

Al momento, i partiti sono ancora divisi sul nome da proporre. Il quorum è appunto fissato a 672, ma domani il numero degli elettori dovrebbe tornare a 1009 perché la Camera è convocata alle 12 per eleggere il sostituto del deputato di Forza Italia Vincenzo Fasano deceduto ieri. E la seduta di oggi è iniziata con un piccolo disguido: la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, per due volte ha suggerito a Fico di invitare l’Assemblea ad osservare un minuto di silenzio. Ma dopo una veloce consultazione con il segretario generale della Camera, Fabrizio Castaldi, il presidente della Camera ha deciso di soprassedere, probabilmente perché non previsto dal protocollo e anche perché in questo caso l’Assemblea è seggio elettorale.

I possibili candidati

E mentre crescono le quotazioni di Mario Draghi, che se venisse eletto al Quirinale dovrebbe lasciare Palazzo Chigi (e potrebbe essere sostituito da Elisabetta Belloni), Pd, Movimento 5 Stelle e Leu dopo l’ultimo incontro di stamattina tra Enrico LettaGiuseppe Conte e Roberto Speranza confermano che oggi alla prima votazioni lasceranno la scheda bianca. Nel pomeriggio, comunque, Enrico Letta incontra il leader della Lega, Matteo Salvini (che in mattinata ha visto Draghi) “per aprire un dialogo vero con il centrodestra”. E proprio nel centrodestra dopo il ritiro dalla corsa al Colle di Silvio Berlusconi, ci si interroga su chi indicare come possibile candidato. Giorgia Meloni fa sapere oggi che il candidato di Fratelli d’Italia è il magistrato Carlo Nordio. FdI, comunque, oggi vota scheda bianca e anche la Lega e Forza Italia sono propensi a seguire lo stesso indirizzo. Azione e + Europa, invece, sostengono Marta Cartabia.

Scritto da: Ilaria Marzocchi


Articolo precedente

rapina

Cinema e Spettacolo

Rapina; ladri seguiti in taxi

Dopo la rapina è riuscito a seguire in taxi i ladri e a farli arrestare. Si tratta di un italiano di 38 anni che lunedì mattina verso le 5.30 è stato avvicinato in via Ravizza da due giovani di 27 e 19 anni che minacciandolo con un coltello gli hanno intimato di consegnare cellulare e contanti L’inseguimento Il blitz| rapina dei due, stando a quanto ricostruito dalla polizia, è scattato verso le […]

today24 Gennaio 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%