Attualità

La deforestazione in Amazzonia: raggiunto il record negativo degli ultimi 15 anni

today31 Gennaio 2022

Sfondo

Ottobre 2021 è stato l’ennesimo mese critico per la deforestazione in Amazzonia, i cui dati sono i peggiori degli ultimi 15 anni. Nell’arco di dodici mesi sono andati distrutti 13.235 chilometri quadrati di foresta amazzonica (quasi come la superficie del Trentino-Alto Adige).

Durante la Cop26 di Glasgow, conferenza sul clima organizzata dalle Nazioni Unite, cento governi si sono impegnati per porre fine alla deforestazione entro il 2030.

Nonostante ciò le stime ufficiali sulla deforestazione in Amazzonia sono impressionanti: tra il 1° agosto 2020 e il 31 luglio 2021 sono stati distrutti 13.235 chilometri quadrati, il 22% in più rispetto all’anno precedente.

I dati della deforestazione

Due agenzie principali monitorano la distruzione dell’Amazzonia: Inpe (l’Istituto nazionale di ricerche spaziali) e l’Imazon (Instituto do homem e meio ambiente da Amazônia).

Il primo sostiene che nel mese di ottobre 2021 siano andati distrutti 877 kmq di foresta, il 5 per cento in più rispetto allo stesso mese del 2020.

 Il secondo parla, invece, di 803 kmq di foresta amazzonica deforestata a ottobre. Inoltre, da gennaio in poi, sono stati distrutti 9.724 kmq, l’equivalente della superficie delle Marche e il 33 per cento in più rispetto al 2020.

È dal 2012 che la deforestazione in Amazzonia aumenta anno dopo anno, ma dati così gravi non si registravano dal 2006.

Il presidente Bolsonaro firma il patto contro la deforestazione

Durante il summit del clima, avvenuto nell’Earth Day 2021, il presidente del Brasile Jair Bolsonaro aveva promesso di porre fine alla deforestazione non autorizzata entro il 2030. Egli non era presente alla Cop26, ma con una delegazione ha ribadito questa sua posizione per interrompere la deforestazione entro la fine del decennio.

Nonostante queste affermazioni, non si fanno progressi nell’ambito deforestazione e degrado del suolo brasiliano, anzi, ogni anno la situazione peggiora sempre di più.

Una ragazza brasiliana cammina su un albero abbattutto nello stato di Para, in Amazzonia, un'area soggetta a continua deforestazione
Una ragazza brasiliana cammina su un albero abbattutto nello stato di Para, in Amazzonia, un’area soggetta a continua deforestazione © Dado Galdieri/Bloomberg via Getty Images
murale di Mundano a San Paolo

Scritto da: Letizia


Articolo precedente

Cinema e Spettacolo

Ancora nessuna risposta alla scomparsa di Liliana Resinovich

L'autopsia del corpo potrebbe portare una svolta definitiva. Ancora nessuno nel registro degli indagati Articolo Trieste, cadavere nel parco: trovati vicino occhiali simili a quelli di Liliana ResinovichArticolo Trieste, trovato cadavere in sacchi neri. Sono i resti di Liliana?Articolo Orrore a Roma, trovato il cadavere di un uomo in una valigia Liliana Resinovich in una foto tratta dal suo profilo Facebook Trieste, 10 gennaio 2022 - Nessuna persona è stata iscritta nel Registro degli indagati in merito alla scomparsa di […]

today24 Gennaio 2022

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%